Storie di biciclette

Libri per ciclisti: “Una bella bici che va” i racconti di chi ama la due ruote

Di Travel On Art il 29-12-2020

Iscriviti alla newsletter

Rimani aggiornato sui nuovi viaggi e sulle offerte

Torna al blog
Travel On Art

Non è sempre facile esprimere bene a parole una passione che unisce miliardi di persone al mondo. A volte è necessario affidarsi alla capacità di uno scrittore, mentre altre volte ne servono almeno 20. Questo è il caso di Isabella Borghese e del libro Una bella bici che va, un’antologia di più di 20 racconti scritti da chi ama le due ruote. Tra tutti i libri per ciclisti, questo è sicuramente uno dei più particolari, ma che sa trasmettere molto bene l’idea che la bicicletta vada oltre il semplice mezzo di trasporto.

Sono numerosi gli scrittori che hanno espresso il loro pensiero in merito alle due ruote, ma si può dire che una delle frasi più efficaci sia quella di Didier Tronchet: “La simpatia che ispira la bicicletta deriva anche dal fatto che nessuna invasione è stata mai fatta in bicicletta”.

 

libri per ciclisti 

Un libro di racconti sulla bicicletta

Una bella bici che va è molto più di un libro: si tratta di una raccolta di oltre 20 racconti scritti da autori anche molto famosi che si sono ritrovati ad esprimere il loro pensiero sulle due ruote. Tutto inizia da un’idea: la bici è uno dei pochi mezzi che unisce tutti. Lei stessa è composta da diversi pezzi e ingranaggi, ma oltre a questo ogni tipologia di persona può pedalare, dal dottore al commercialista, dall’imprenditore all’operaio, passando per la casalinga.

 

È un mezzo adatto a tutti e dal momento in cui sali in sella, spariscono tutte le distinzioni. Stefano Benni, Fulvio Ervas, Andrea Satta sono solo alcuni dei 25 autori che hanno scritto del loro personale rapporto con la bicicletta. Per alcuni rappresenta uno sport, per altri uno stile di vita, per altri ancora un simbolo di libertà: si va da chi ricorda le primissime pedalate durante l’infanzia, chi invece la utilizza tutti i giorni, chi viaggia e chi fugge. Ogni racconto è carico di emozioni e di ricordi, tutti ovviamente in sella alle due ruote. Il titolo, ispirato dall’omonima canzone di Paolo Conte, riprende l’idea di una velocità silenziosa che fa da sottofondo a tutto il libro.

 

In questa antologia di racconti non poteva mancare anche una riflessione di Margherita Hack che tra l’altro, ha ispirato proprio la creazione del libro: “Non le nascondo che ho sempre pensato che prima la bicicletta era un mezzo indispensabile per andare a scuola, a lavorare. Oggi lo considero un mezzo che richiama la libertà, ecologico, per divertirsi”. Tra tutti i libri per ciclisti, Una bella bici che va è sicuramente uno dei più efficaci ed emozionanti.

 

libri per ciclisti 

Dalle ciclofficine ai movimenti di tendenza

Il mondo delle due ruote è immenso, così come sono senza fine i movimenti che lo circondano. Si parte dal momento stesso della creazione delle biciclette nelle ciclofficine, che oggi sono diventate un punto di ritrovo per tutti i giovani (e meno giovani) amanti di questo mezzo.

 

Si prosegue poi con i cycle bar, che sono veri e propri locali tematici molto amati dagli integralisti delle due ruote. Negli ultimi anni inoltre sono nati diversi movimenti che uniscono le due ruote al mondo del design e del lifestyle: Cycle Chic in Danimarca e ora anche in Italia, oltre alle bici a scatto fisso che sono diventate uno stile di vita.

 

Ovviamente non possono mancare anche i viaggi in bici, perché non basta pedalare in città, ma la bicicletta ti può accompagnare anche in viaggi straordinari.

 

Vorresti fare un viaggio in bici ma non sai dove andare? Su Cyclando trovi tantissimi tour in Italia e in Europa, realizzati dai migliori tour operator del settore. Cyclando li seleziona per te, così potrai scegliere il tuo viaggio dei sogni, al miglior prezzo e prenotarlo con un solo click!  

 

Parti con un click: scopri i nostri tour!