Bimbi in viaggio

5 buoni motivi per partire in primavera con i propri bimbi in bici

Di Travel On Art il 20-03-2017

Iscriviti alla newsletter

Rimani aggiornato sui nuovi viaggi e sulle offerte

Torna al blog
Travel On Art

5 buoni motivi per partire in primavera con i propri bimbi in bici

Chi usa quotidianamente la bici sa che è difficile abbandonarla, anche quando arrivano dei pargoli e la “pedalata” si fa più complicata. Pensare di affrontare poi, una vacanza in bicicletta, può spaventare. Ma il primo segreto, io ne ho trovati ben altri quattro, è quello di nutrirsi di entusiasmo e lasciare da parte ogni remora. Da mamma ciclista posso confermarvi che è semplicemente una bellissima esperienza sia per i bambini sia per gli adulti.
E’ chiaro che vanno risolti alcuni problemi pratici, come la scelta di percorsi adatti, seggiolini e rimorchi (per i più piccoli) sicuri, un’organizzazione delle varie tappe. Ma ne vale certamente la pena. Ecco perché:
Contatto diretto con la natura (in fiore). Esiste una vacanza in mobilità sostenibile più a contatto diretto con il mondo circostante? E’ un’occasione per insegnare ai bimbi quanto sia bello fermarsi a guardare il paesaggio, a fare soste anche solo per scattare una foto, a mangiare un panino all’aria aperta, a scoprire gli animali che potrete incontrare sul vostro cammino, a fare due chiacchiere con uno sconosciuto.
5 buoni motivi per partire in primavera con i propri bimbi in bici
La fatica e il sudore. Il cicloturismo per famiglie, di solito, è organizzato a tappe, più o meno lunghe, più o meno difficili. L’idea che ogni giorno si abbia un obbiettivo da raggiungere, in questo caso una meta finale, è stimolante e allo stesso tempo insegna ai più piccole a non mollare, a mettere in campo la tenacia e la forza. E sudare, sudare, sudare.
Piste ciclabili al top e nuove amicizie. La primavera è per eccellenza il mese delle famiglie e del rifiorire delle piste ciclabili. Proprio in questo periodo i ciclisti ripopolano i percorsi e sono tantissimi coloro che decidono di trascorrere una settimana o un week end in pista con i loro bimbi. E’ facile fare nuove amicizie, legare con altri bimbi e decidere ripartire insieme ad altre famiglie per la prossima tappa.
5 buoni motivi per partire in primavera con i propri bimbi in bici
I bimbi-wild, bimbi-felici. Mentre noi genitori siamo con l’ansia della sicurezza, dell’imprevisto e delle malattie ecc., i più piccoli sono di gran lunga più adattabili di noi. Una vacanza di questo tipo non solo fa scoprire nuovi posti, ma li stimola all’autonomia, alla flessibilità degli orari, all’adattamento in nuove location con nuove persone. Insomma, a essere più coscienti di loro stessi.
Il tempo sarà dalla vostra. E se piove? E se grandina? La stagione primaverile (se le stagioni sono ancora quelle di una volta) è la migliore per montare in sella. L’aria diventa tiepida, il sola scalda ma non brucia e la pioggerella, seppure fastidiosa, passa in poche ore. Ovviamente un abbigliamento adatto, a cipolla, è la soluzione a tutto.
5 buoni motivi per partire in primavera con i propri bimbi in bici


Articolo di Mamma e Bici