Consigli per cicloturisti

Consigli per la manutenzione della bici in inverno

Di Travel On Art il 12-01-2021

Iscriviti alla newsletter

Rimani aggiornato sui nuovi viaggi e sulle offerte

Torna al blog
Travel On Art

In inverno, quando le temperature scendono anche sotto allo zero e il terreno è ghiacciato, le biciclette sono spesso messe a dura prova. Ciò non significa però che si debba chiudere il proprio mezzo in garage e attendere l'arrivo della primavera: chi ama le due ruote può tranquillamente scegliere di pedalare in tutte le stagioni, ma chiaramente dovrà prestare particolare attenzione alla manutenzione invernale della bici. In questo articolo ti diamo quindi alcuni consigli pratici per evitare di incorrere in problemi sul tuo mezzo, anche in caso di freddo, pioggia e neve.

Manutenzione della bici: i freni

I freni sono una delle prime cose da controllare quando si effettua la manutenzione della bici in inverno: quando piove o nevica infatti, si rischia una maggiore usura dei pattini. Questo accade perché nelle giornate di pioggia o di neve, i cerchi della bici bagnandosi, raccolgono più sporco che si deposita anche sulle piste frenanti.


Quando si tira il freno, i pattini premono sulle piste frenanti e lo sporco presente su di esse ne causa un’usura più veloce. Per questo motivo è consigliabile controllarne lo stato di usura un po’ più frequentemente rispetto al solito. Per farlo, oltre a testare la prontezza della frenata durante l’utilizzo, è bene verificare che i solchi presenti nelle pastiglie siano ben visibili, un po' come quando si controlla l’usura delle gomme della macchina.

Se i solchi non sono più visibili, le pastiglie vanno sostituite.
Le cose cambiano nel caso in cui tu abbia una mountain bike con freni a disco, oppure una bici con freni a tamburo (queste sono particolarmente diffuse nel nord Europa). Entrambi i tipi di freni non sono influenzabili dalle condizioni metereologiche.

 

manutenzione bici in inverno 

Manutenzione della bici: la catena

Oltre ai freni, un'altra parte sensibile alle condizioni invernali è la catena, che nelle biciclette con il cambio, subisce un’usura più accelerata in condizioni di bagnato e sporco. Per questo motivo si consiglia di pulirla e oliarla almeno una volta alla settimana in caso di pioggia o neve.


In generale, per capire se la catena è unta a sufficienza basta toccarla leggermente con un dito o uno straccio: se non lascia alcun segno di olio, è ora di mettercelo! Non è consigliabile l'utilizzo di grasso perché si impasta con lo sporco, mentre sono più adatti i lubrificanti specifici per catene da bici. Ne esistono di due tipi: quelli liquidi e quelli spray, ma sono i primi ad assicurare un'applicazione più precisa, evitando di sprecare il prodotto. Prima di oliare la catena occorre comunque pulirla dallo sporco con una spazzola metallica. I lubrificanti in commercio si trovano anche divisi per condizione atmosferica di utilizzo: secco (dry lube) e bagnato (wet lube).

 

manutenzione bici in inverno 

Infine, nel caso in cui ci si ritrovi ad affrontare situazioni di ghiaccio e molta neve, esistono anche i copertoni chiodati, perfetti per avere un maggiore grip sul terreno. In generale è sempre consigliato praticare una manutenzione regolare alla propria bicicletta, non solo nel periodo invernale, ma in tutte le stagioni.