Storie di biciclette

Cycle Chic: perché la bicicletta fa tendenza

Di Travel On Art il 27-09-2017

Iscriviti alla newsletter

Rimani aggiornato sui nuovi viaggi e sulle offerte

Torna al blog
Travel On Art

Cycle Chic: perché la bicicletta fa tendenza

Chi l’ha detto che andare in bici non sia alla moda? Oltre ad essere una pratica green di gran lunga preferibile all’automobile, la bicicletta può rivelarsi un mezzo di trasporto super glamour: lo ha dimostrato il giornalista e fotografo Mikael Colville-Andersen che nel 2007 ha fondato il blog di Cycle Chic.
Colville-Andersen ha iniziato a creare una gallery fotografica di scatti che ritraevano scene di ciclismo urbano in giro per Copenaghen e questa idea ha riscosso un successo a dir poco strepitoso. A differenza di molti altri paesi europei, la bicicletta è parte integrante del paesaggio e della cultura della capitale danese e viene immortalata esattamente per quello che è: il mezzo di trasporto con cui tantissime persone vanno al lavoro, escono a cena e si dedicano alle attività del loro tempo libero nel weekend.

Cycle Chic: perché la bicicletta fa tendenza Cycle Chic vuol dire non perdere l'eleganza neanche sotto la neve

Con il passare degli anni, la fama di questo blog è aumentata in modo esponenziale e il suo fondatore ha deciso di pubblicare foto che raccontassero i diversi modi di andare in bici, ritraendo outfit eleganti o altri più casual, accompagnati da modelli di bici molto curate. Cycle Chic è diventato in questo modo un movimento condiviso che sposa la filosofia di chi, alla velocità, sceglie lo stile, come recita il primo punto del Manifesto.

Cycle Chic: perché la bicicletta fa tendenza Ciclismo urbano con stile

In bici con stile: il manifesto del gruppo Cycle Chic

La scelta di trascorrere la propria giornata in bici comporta una serie di benefici assolutamente innegabili, come rinunciare al traffico, sviluppare la propria coscienza ambientale inquinando meno e godere di tutti quei dettagli apparentemente impercettibili che solo chi si sposta pedalando può cogliere. Inoltre perché mai andare in bici dovrebbe implicare la necessità di vestirsi meno bene, abbandonando l’outfit da città? Al contrario secondo il manifesto del movimento Cycle Chic, il primo punto consiste proprio nel “pedalare con grazia, eleganza e dignità, scegliendo una bici che rifletta il proprio stile e la propria personalità”. La bicicletta diventa quindi la combinazione perfetta per chi abita in città, ma ama la vita all’aria aperta: dedicarsi ad una causa importante, come la difesa dell’ambiente, può andare di pari passo al desiderio di non rinunciare mai alla propria particolarità e al proprio desiderio di sentirsi unici. Molte delle foto pubblicate da Colville-Andersen sembrano delle autentiche opere d’arte urbane, interpretate alla perfezione da attori che hanno trovato la combinazione perfetta tra bici e look.

Cycle Chic: perché la bicicletta fa tendenza Scatto intriso di eleganza dal profilo Instagram di Cycle Chic

Negli ultimi anni infatti il numero di ciclisti urbani alla moda che pedalano tra le vie meneghine è cresciuto considerevolmente e questo blog rappresenta la vetrina perfetta per raccontare una Milano meno caotica e più di nicchia. Stile, originalità, rispetto dell’ambiente e attenzione ai dettagli: Cycle Chic ha dimostrato a tutti come una buona causa possa tingersi dei colori più particolari e alla moda, trasformando gli abitanti della città in piccoli e grandi trend setter!

Cycle Chic: perché la bicicletta fa tendenza La Milano Cycle Chic


Articolo di TravelOnArt
Photocredits:
foto di copertina e foto 1: foto dal blog Cycle Chic
foto 2: foto dall'account Instagram di Cycle Chic
f
oto 3: foto dall'account Instagram di Cycle Chic Milano