Bimbi in viaggio

La bici come sport per i più piccini: ecco tutti i benefici della pedalata in tenera età!

Di Travel On Art il 11-12-2017

Iscriviti alla newsletter

Rimani aggiornato sui nuovi viaggi e sulle offerte

Torna al blog
Travel On Art

La bici come sport per i più piccini: ecco tutti i benefici della pedalata in tenera età!

Piscina, calcio, basket, o football? E se fosse invece la bicicletta? Per qualche strano motivo (a me ancora sconosciuto) la bici viene spesso vista come attività esclusivamente primaverile o estiva. Eppure si può andare in bici anche in inverno! Ebbene sì, anche i bimbi, persino quelli piccoli che ancora non sanno pedalare. Basta vestirsi in maniera adeguata, con indumenti tecnici e un bel paio di guanti. Dopodiché, che problema c’è?
L'unico vero intoppo per chi fin da subito vuole praticare la bici come sport, è che questo mezzo richiede lunghe distanze, spazi da percorrere e una certa autonomia di pedalata. Ovvero, serve essere più grandicelli per poter effettuare uscite, allenarsi e gareggiare. Ma la soddisfazione è tanta e garantita. Fin da piccoli, però, possiamo cominciare a coltivare questa passione insieme ai nostri genitori, nella quotidianità, cercando di scoprire davvero il bello del pedalare e di quanto faccia bene. Soprattutto al fisico.

Bimbo in bici con genitori Per la sicurezza dei bimbi, non dimenticate mai il caschetto!

È scientificamente dimostrato quanto benessere dia pedalare. In primo luogo, si tratta di un'attività che non affatica le articolazioni, molto delicate durante la crescita. Non solo. Facendo del movimento, si rafforza il sistema immunitario e cardio-vascolare sviluppando nel tempo una buona capacità respiratoria. Ovvero, è vietato avere il fiatone: l'alternativa di pianure, salite e discese è un ottimo allenamento. E soprattutto in questo modo i bimbi entrano a contatto con il mondo della resilienza, qualità che ogni ciclista esperto conosce molto bene: mai mollare, nemmeno nei momenti più duri e vedere sempre il lato positivo, di qualsiasi situazione. L’impegno fisico, al quale la bici avvicina, aiuta il bimbo ad avere una maggiore consapevolezza di sé, delle sue capacità, creando in lui un senso di responsabilità e autostima data dalla maggiore autonomia. Insomma si cresce meglio.
Non sono solo parole, io sono la dimostrazione di come due semplici ruote possano contribuire a creare uno stile di vita più sostenibile, non solo per me ma anche per mio figlio. Lui stesso, oggi a quattro anni e mezzo, grazie alla sua biciclettina, sta sviluppando maggiore agilità, senso dell'equilibrio e delle distanze, che altrimenti non avrebbe.

Bici senza pedali Superati i due anni e già possibile proporre ai bimbi la bici senza pedali, ormai gioco molto ambito

Quando si inizia a pedalare? Superati i due anni e già possibile proporre ai bimbi la bici senza pedali, ormai gioco molto ambito. In questo modo, possono iniziare a stare in equilibrio, cimentarsi con la velocità e scoprire com'è muoversi in autonomia. Il passo successivo è la bici con le rotelle. Ma prima di toglierle passerà del tempo. Ve lo dico per esperienza, abbiate pazienza... dovrà prima perfezionare la guida, la frenata, il rapporto con i veicoli e i pedoni. E poi a sei anni sarà lui a dirvi di toglierle del tutto. Per la sua sicurezza non dimenticate però mai il caschetto!


Articolo di Mamma e Bici